Torna alla Home
Ti trovi in: Home  »  Corso di Inglese, livello base intermedio  »  Dieci consigli per candidarsi in Inghilterra
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Dieci consigli per candidarsi in Inghilterra

Può sembrare di no ma esistono delle differenze tra la candidatura per un'offerta di lavoro in Italia ed una in Inghilterra. Piccoli accorgimenti come i riferimenti ad esperienze pratiche e l'esprimere i propri desideri per il futuro professionale possono fare la differenza per guadagnarsi un lavoro in Gran Bretagna.

Ecco dunque alcuni consigli su come scrivere un buon cv con lettera d'accompagnamento:

Per il cv:

1. All'inizio del cv è utile scrivere un piccolo paragrafo per spiegare i propri obiettivi professionali e cercare di mettere in luce i propri punti forti (il tutto in poche righe, c'è poi la lettera di presentazione per spiegarsi meglio)
2. Un cv inglese non segue necessariamente un ordine cronologico, ma l'importante è che l'esperienza più recente sia sempre in primo piano, e gli altri lavori svolti che si descrivono nel curriculum rientrino nei 3-5 anni passati
3. Bisogna sempre inserire qualche riferimento pratico per le proprie abilità, cioè dare degli esempi per la capacità enunciata nel paragrafo iniziale (ad esempio "ho perfezionato la mia abilità di relazionarmi al pubblico lavorando nell'ufficio p.r. dell'azienda x")
4. Mettere in rilievo le responsabilità assunte nelle precedenti esperienze lavorative e i risultati raggiunti. Sono apprezzate anche le attività extra lavorative, come associazioni, sport e volontariato
5. La lunghezza standard del cv sono 2 pagine. Se però risultano essere troppe, e si riempie solo una pagina e mezza, è meglio comprimerle in una pagina sola per non dare l'impressione di non avere più nulla da dire
6. Non inserire alcuna foto


Per la lettera di motivazione:

a. Utilizzare le stesse parole chiave incluse nell'annuncio, è un accorgimento utile per apparire all'azienda il candidato ideale (ad esempio: intraprendente, flessibile, ambizioso)
b. Questo è lo spazio perfetto per spiegare le proprie abilità, ed è bene farlo con qualche esempio. Possono tornare utili progetti intrapresi a scuola o sul posto di lavoro, dove si è potuta sviluppare una particolare capacità
c. La lunghezza è al massimo di una pagina
d. Le referenze sono bene accette, ricordandosi di includere solo quelle che possono offrire un'immagine positiva di voi ovviamente
e. Non sono ammessi errori grammaticali. Per avere un'idea di quali sono le frasi da utilizzare in questo contesto si possono visitare diversi siti che propongono frasari, tra cui segnaliamo quello di bab.la (gratuito).


Chiedi informazioni Stampa la pagina